La costipazione indotta da farmaci oppiacei

La costipazione indotta da farmaci oppiacei

29.09.2020 14:00 - 29.09.2020 16:00
Hotel Nazionale Roma
Postato da Amministrazione
Categorie: Sanità
Visite: 229

Roma, 29 settembre 2020

L’efficacia del trattamento con oppiacei può essere limitata dall’insorgenza di costipazione, evento avverso frequente del trattamento con questa classe di farmaci.
Nei pazienti sottoposti a terapia oppioide per dolore cronico non oncologico, la prevalenza della OIC si attesta tra il 40% e il 60%. La costipazione riduce notevolmente la qualità della vita di questi pazienti a causa del frequente ricorso a lassativi per via rettale e/o manovre di svuotamento manuale.
Diversi lassativi utilizzati nel trattamento di questo evento avverso, hanno effetti non specifici e molti pazienti non rispondono a tali terapie.
Oggi fortunatamente, abbiamo a disposizione nuovi strumenti di cura più selettivi, che consentono di superare i limiti delle precedenti terapie e ridare una vita migliore a questi pazienti già sofferenti.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web