Antisemitismo. L'odio insensato che non finisce mai

Salva sul calendario
Da 08.12.2019 17:00 fino a 08.12.2019 19:00
Inserito da Amministrazione
Visite: 169

Firenze, 8 dicembre 2019

Con Maria Cristina Carratù, Crescenzo Piattelli, Vladimir Golkorn, Isabella Gagliardi, Debora Spini, Daniele Garrone.

Centro Culturale Protestante "P. M. Vermigli" di Firenze, Claudiana editrice e libreria di Firenze, Diaconia Valdese Fiorentina e Chiesa Valdese di firenze invitano alla tavola rotonda sul tema "Antisemitismo. L'odio insensato che non finisce mai".
Con la partecipazione di:
Maria Cristina Carratù, giornalista de “La Repubblica”
Crescenzo Piattelli, rabbino della Comunità Ebraica di Siena
Vladimir Golkorn, giornalista e scrittore
Isabella Gagliardi, SAGAS, Università di Firenze
Debora Spini, Centro Culturale Protestante “P.M.Vermigli” Firenze,
Daniele Garrone, pastore valdese, ordinario di Antico Testamento presso la Facoltà valdese di Roma

«Per molti secoli, lo sguardo rivolto a persone di fede ebraica è stato improntato a pregiudizi, falsità e mezze verità, malevoli accuse. A lungo, i cristiani hanno preso le distanze dagli ebrei in modo diffamatorio, trasmesso false informazioni sull’ebraismo e spesso, per ignoranza, non sono stati consapevoli di ciò che è comune alle due tradizioni di fede. Nei trascorsi decenni di dialogo cristiano-ebraico abbiamo imparato che non possiamo parlare dell’ebraismo senza parlare al tempo stesso della fede cristiana. Una rinnovata visione dell’ebraismo deve anche mutare la presentazione che i cristiani fanno di sé, se non vogliamo continuare a descrivere la nostra identità come separazione dall’ebraismo e sua denigrazione».
Hans-Christian Knuth, Chiesa evangelica luterana unita di Germania






Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­