All.Can Italia - Sostenibilità e innovazione, organizzazione e riallocazione delle risorse: nuovi percorsi per il paziente oncologico

Salva sul calendario
Da 09.12.2019 10:00 fino a 09.12.2019 13:00
Visite: 823

ROMA - Nel suo primo anno di vita, l’alleanza All.Can Italia si è dedicata ad un lavoro di comprensione del contesto oncologico italiano ed alla sua analisi attraverso la prospettiva del paziente. Attraverso un confronto costante con le reti oncologiche regionali, un modello di successo per garantire l’integrazione dei diversi livelli clinici e assistenziali, le priorità indicate dai pazienti si sono trasformate in indicatori che misurino la rispondenza dei sistemi sanitari regionali ai bisogni degli assistiti. Da questa lettura, emerge il quadro di un percorso di presa in carico ancora incompleto e, dunque, l’esigenza di proporre soluzioni tempestive per l’innovazione nei percorsi di cura, la riduzione delle prestazioni inappropriate e la conseguente riallocazione delle risorse.

In vista del 2020, All.Can Italia presenta quindi agli attori delle istituzioni, delle organizzazioni e delle professioni sanitarie proposte ed azioni concrete, da adottare per rendere possibile una presa in carico che in ogni suo livello garantisca al paziente risposte e prestazioni più appropriate in termini di beneficio di cura.

Programma

h. 10.00 – Saluti introduttivi

h. 10.15 – Presentazione report “Disparità regionali e le priorità del paziente oncologico: innovazione accessibile, ospedali senza mura, cura giusta nel posto giusto, un turismo salutare” Luca Pinto, RWI Principal, IQVIA

h. 10.30 – All.Can Italia: con il paziente, per il paziente. Come può cambiare la lotta al cancro Emilia De Biasi, Portavoce All.Can Italia

h. 10.45 – Dal paziente alle istituzioni: proposte per l’innovazione e la riallocazione delle risorse Francesco De Lorenzo, Presidente, FAVO – Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia

h. 11.00 – Coffee break

h. 11.20 - Workshop: esperienza del paziente, pratica clinica ed istituzioni a confronto partecipano Mattia Altini, Direttore Sanitario, IRCCS IRST Meldola Gianni Amunni, Vicepresidente, FondazionePeriplo Paola Boldrini, Membro della Commissione Igiene e Sanità, Senato della Repubblica Paola Binetti, Membro della Commissione Igiene e Sanità, Senato della Repubblica Claudio Cartoni, Dirigente Medico, UOC Ematologia Azienda Policlinico Umberto I Vittorio Donato, Presidente, Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia Clinica Alfredo Garofalo, Presidente emerito, Società Italiana di Chirurgia Oncologica Sabrina Nardi, Responsabile Pazienti, AIL – Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma Carmine Pinto, Direttore Struttura Complessa di Oncologia, IRCCS Santa Maria Nuova Barbara Rizzi, Direttore Scientifico, Fondazione VIDAS

modera Mauro Boldrini, Direttore Responsabile, Intermedia

h. 13.00 – Conclusioni e light lunch

All.Can Italia è una piattaforma multi-stakeholder promossa con il contributo di Bristol-Myers Squibb e AbbVie e con la partecipazione di ACTO, AIL, FAVO, Fondazione Melanoma, Fondazione VIDAS, Intermedia, IQVIA e Scuola Italiana di Senologia.

Per accrediti antonio.scarazzini@cattaneozanetto.it






Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­