Vittimizzazione secondaria: criticità passate e attuali e prospettive future alla luce dell'ordinamento europe e sovraeuorpei

Vittimizzazione secondaria: criticità passate e attuali e prospettive future alla luce dell'ordinamento europe e sovraeuorpei

27.05.2022 14:00 - 27.05.2022 17:30
Categorie: Diritto
Visite: 108

Domani 27 maggio dalle ore 14,00 alle ore 17,30 presso la sede della Commissione Europea, Roma Sala Spazio Europa, via IV novembre n. 149 – Roma, si terrà il convegno promosso dalla prof. Rita Ferri, filosofa del Diritto e logica dell’interpretazione giuridica, esperta di Diritto UE e internazionale, autrice della trattazione indicata nel titolo e di altri saggi.

Lo scopo del Convegno è fare il punto sulla vittimizzazione secondaria contro donne (particolarmente madri) e minorenni che si realizza attraverso e con l’ausilio di un mal utilizzo del potere autoritativo: al fine d’individuare orientamenti più efficaci, sul piano concreto ed effettivo, di contrasto.

DALLA PUBBLICAZIONE DEL SAGGIO “VIOLENZA ISTITUZIONALE CONTRO MINORENNI E DONNE. L’OCCULTAMENTO PER AUTOREFERENZA” (ED. CLICHY, 2019) SINO ALLA ORDINANZA DEL 24 MARZO 2022 N. 286, CASS. CIV., IN RAPPORTO ALLA SENTENZA 2 MARZO 2017 TALPIS V. ITALY N. 41237/14 CEDU, ALLA RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO 6 OTTOBRE 2021 (2019/2166 (INI) E ALLA SENTENZA DEL 7 APRILE 2022 N. 10929/19 CEDU (LANDI V. ITALY) NONCHE ALLA KAYDEN’SLAW (US SENATE BILL 78). VITTIMIZZAZIONE SECONDARIA: CRITICITA’ PASSATE E ATTUALI E PROSPETTIVE FUTURE ALLA LUCE DELL’ORDINAMENTO E ORIENTAMENTO EUROPEI E SOVRAEUROPEI.

Il programma:

ore 14.00 – INTRODUZIONE all’oggetto del Convegno con riferimento al saggio della promotrice dell’incontro Prof.ssa Rita Ferri, dal titolo: “Violenza Istituzionale contro minorenni e donne. L’occultamento per autoreferenza” (Edizioni Clichy, Firenze, 2019).

Relatori:

ore 14.30 – Prof.ssa Sveva Avveduto (Dirigente di ricerca Emerita presso il CNR, Istituto di Ricerca sulla Popolazione e le Politiche Sociali (IRPPS), Presidente dell’Associazione italiana “Donne e Scienza”, Capo Delegazione Italiana al «Women20»): “Azioni passate e attuali del Women 20 a contrasto della violenza di genere e della vittimizzazione secondaria”.

ore 14.45 – Prof.ssa Barbara Cortese (Docente e co-coordinatrice del neonato “Centro studi giuridici interdisciplinari sul genere” del Dipartimento di Giurisprudenza Università degli Studi di Roma-Tre): “L’importanza degli studi giuridici in tema di genere come supporto per le scelte legislative e le decisioni giurisprudenziali”.

ore 15.00 – Prof.ssa Antonella Massaro (Docente di Diritto Penale e co-coordinatrice del “Centro Studi Giuridici Interdisciplinari sul Genere” della Università degli Studi di Roma-Tre: “Vittimizzazione secondaria e processo penale”.

ore 15.15 – Dott.ssa Elvira Reale (consulente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio): “Le conseguenze della vittimizzazione secondaria” – (on-line)

ore 15.25 – Prof.ssa Rita Ferri (Filosofa del Diritto e Logica dell’interpretazione giuridica, specializzata in Diritto UE e sovranazionale): “Contenuto e significato dettato dalle garanzie del contemporaneo Rechtsstaat (Stato di Diritto); valore non eludibile dell’osservanza del Diritto formale e sostanziale; importanza del Principio della iṡonomìa e della nomofilachìa”; “Formazione passiva o rispetto del Principio di terzietà e indipendenza? Sui doveri e le responsabilità dello ius dicere”.

ore 15.40 – Avv. Corrado Mazzuca (penalista): “Inosservanza del Diritto penale e mancato risarcimento per danno da ingiusta detenzione”.

ore 16.00 – Avv. Francesco Tagliaferri (cassazionista di chiara fama, già presidente della Camera Penale di Roma): “Inosservanza del Diritto formale. Come esempio: la ratio dell’art. 103 c.p.p. e le sue continue violazioni”;

ore 16.15 – Avv. Antonio Voltaggio (cassazionista): “Teorie, postulati e corollari censurati da Cassazione 9691/2022, banditi dal Parlamento europeo e dalla riforma Cartabia e sua immediata applicazione in tema di allegazioni di violenza e di ascolto dei minori a tutela del loro superiore interesse e prospettive future del Tribunale unico delle persone, dei minorenni e delle famiglie”;

ore 16.30 – Dott.ssa Cinzia Leone (senatrice e vicepresidente della Commissione Femminicidio): “Violenza istituzionale e prevenzione nel quadro normativo della divisione e dell’equilibrio dei poteri”;

ore 16.45 – Avv. Michela Nacca (presso lo Stato Città del Vaticano e delle Superiori Corti Ecclesiastiche, familiarista): “Criticità della Riforma Cartabia nella protezione dei minorenni e Risposta degli altri Ordinamenti alla crisi della Giustizia in ambito dei procedimenti di affido dei minorenni in caso di violenze domestiche e abusi”;

ore 17.00 – Avv. Giacomo Tranfo (relatore nei corsi di formazione continua della Camera Penale di Roma, attualmente parte della commissione per la informatizzazione del processo penale): “Prassi processuali volte ad assicurare il “best interest” dei minori o tortura?”

ore 17.15 – Prof.ssa Rita Ferri (Filosofa e Logica dell’interpretazione giuridica): “Valore della sanzione e della punizione come mezzo di deterrenza: giustizia e risarcimento delle vittime di violenza istituzionalizzata in continuità con il disposto dell’art. 29.2 della Convenzione d’Istanbul”; “Il fondamentale problema della “cattiva” difesa”.

ore 17.20 – CONTRA LEGEM Da vittime di violenza primaria a vittime del reato di “tortura” a seguito di disposizioni giudiziarie. Interventi aperti al pubblico.

Modera – Dott. Enrico Molinaro (Segretario Generale Rete Italiana per il Dialogo Euro-Mediterraneo).

Iscriviti alle newsletter di takethedate.it e ricevi ogni settimana una mail con i principali appuntamenti a tema sanità, politica, economia, energia e ambiente, webinar, agrifood, TLC