One Health: una salute unica e una sola scienza

One Health: una salute unica e una sola scienza

20.06.2024 14:00 - 20.06.2024 16:00
Padova
Postato da Amministrazione
Categorie: Sanità
Visite: 316

⬇️ condividi questo evento su ⬇️



One Health: una salute unica e una sola scienza. L’esperienza della Regione Veneto per la prevenzione e il contrasto delle zoonosi da vettore

Padova, 20 giugno 2024, 14.00 – 16.00

XXXIII Congresso Nazionale SOIPA

Sala Europa – Best Western Plus Hotel Galileo – Via Venezia 30

 
 INTRODUZIONE

Le malattie da vettori in Europa rappresentano un argomento di crescente importanza e costituiscono un serio problema di sanità animale e di salute pubblica.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che ogni anno causino oltre 1 miliardo di casi umani ed 1 milione di morti rappresentando circa il 17% dei casi totali di malattie trasmissibili.

Diversi sono i fattori che stanno alla base dell’emergenza o ri-emergenza di alcune malattie zoonotiche. Tra questi i cambiamenti climatici a livello globale che impattano sulla fisiologia, sul ciclo vitale e sulla distribuzione geografica dei vettori e delle specie serbatoio, influenzando la comparsa e l’aumento della prevalenza di malattie clima-sensibili.

Per controllare e contenere le malattie zoonotiche trasmesse da vettori, è necessario costruire un solido sistema di monitoraggio e prevenzione basato sulla collaborazione tra le istituzioni e su una stretta sinergia interprofessionale tra il comparto della medicina umana (medici del pronto soccorso, di medicina interna, MMG, infettivologi, pediatri, geriatri) e veterinaria (medici veterinari liberi professionisti e dipartimenti di prevenzione delle ASL), senza dimenticare il supporto di altre figure professionali come i biologi che si occupano di sorveglianza entomologica e i parassitologi.  I professionisti del One Health costituiscono quindi l’asset più importante per la rilevazione delle infezioni e la tutela della salute sul territorio.

Attraverso un confronto tra i principali stakeholder coinvolti il convegno, organizzato da HPS – AboutPharma e MSD Animal Health, ha l’obiettivo di approfondire – in una prospettiva One Health – lo “status quo” di alcune tra le malattie più comuni trasmesse da artropodi vettori in Veneto con un focus su leishmaniosi e malattie trasmesse da zecche, analizzando gli aspetti epidemiologici, ambientali e climatici, e le misure di sorveglianza e contenimento. Il Veneto, così come le altre Regioni del nord-est, rappresenta un’area particolarmente critica per le malattie trasmesse da zecche. L’aumento delle temperature medie, in seguito ai cambiamenti climatici, riduce infatti il periodo di inattività di questi patogeni che sono presenti già da marzo – aprile, anche ad altitudini elevate.

L’evento costituisce, la quarta tappa di un percorso di approfondimento sul tema One Health, che ha visto l’organizzazione di altri tre eventi a Roma, Palermo e Milano e che prevede la realizzazione di altri momenti di confronto a carattere regionale sul territorio italiano.

La partecipazione all’evento dà il diritto ai Medici Veterinari regolarmente iscritti all’albo, che ne faranno richiesta, di conseguire 2 crediti formativi attraverso il sistema SPC – Sviluppo Professionale Continuo.

A CHI SI RIVOLGE L’EVENTO

  • Medici Veterinari
  • Medici infettivologi, parassitologi, epidemiologi, igienisti, dermatologi
  • Biologi e biotecnologi
  • Istituti zooprofilattici, università, centri di ricerca
  • Società scientifiche
  • Farmacisti
  • Dipartimenti di sanità pubblica, igiene e salute animale delle aziende sanitarie e della Regione
  • Associazioni di categoria (ordini dei medici e dei medici veterinari)
  • Terzo settore
  • Media specializzati e generalisti

 

 

PROGRAMMA

Moderatrice: Raffaella Cesaroni, Giornalista, Sky TG24

14.00 – Apertura dei lavori a cura della moderatrice

14.10 – Malattie clima sensibili: qual è la situazione in Italia?

Federico Gobbi, Direttore Dipartimento di Malattie Infettive e Tropicali e Microbiologia, Ospedale Sacro Cuore Don Calabria IRCCS – Negrar (Verona)

14.25 – Vector journey: biologia dei vettori, cambiamenti climatici e variabili che impattano sulla loro distribuzione
Fabrizio Montarsi, Dirigente Responsabile del Laboratorio di entomologia sanitaria e patogeni trasmessi da vettori, IZS delle Venezie – Padova
Rudi Cassini, Professore Associato di Parassitologia e Malattie parassitarie, Dipartimento di Medicina Animale Produzioni e Salute – MAPS, Università di Padova

14.45 – Patient journey nell’animale e nell’uomo: un focus su leishmaniosi e malattie trasmesse da zecche: modalità di diffusione, sintomatologia, diagnosi e prevenzione 
Renzo Scaggiante, Direttore UOC Malattie Infettive, Ospedale San Martino Belluno; Responsabile Centro di Riferimento Regionale Patologie da zecche
Giulia Simonato, Ricercatore in Parassitologia e Malattie parassitarie, Dipartimento di Medicina Animale Produzioni e Salute – MAPS, Università di Padova

15.05 – Cosa succede sul territorio? 
Misure e collaborazioni per la prevenzione, il contenimento e il controllo delle zoonosi 
Tavola rotonda 
Davide Gentili, Direzione Prevenzione, sicurezza alimentare, veterinaria, Regione Veneto
Laura Favero, UO Sanità Animale e Farmaci Veterinari, Regione Veneto
Biancamaria Fraccaro, Segretario, SIMG Regione Veneto
Gianluca Obaldi, Consigliere, FROV – Federazione Ordine Medici Veterinari Veneto; Presidente, Ordine dei medici veterinari di Belluno

15.45 – Q&A

16.00 – Chiusura dei lavori

Per chi lo desidera è possibile seguire l’evento anche da remoto registrandosi qui

Iscriviti alle newsletter di takethedate.it e ricevi ogni settimana una mail con i principali appuntamenti a tema sanità, politica, economia, energia e ambiente, webinar, agrifood, TLC