Come ridurre gli sprechi in sanità

Salva sul calendario
Da 16.04.2018 09:00 fino a 17.04.2018 18:00
Inserito da Amministrazione
Per saperne di più http://bit.ly/2Fyry8W
Visite: 390

Date: 16-17 aprile 2018 
Orario: 09.00-13.00 / 14.00-18.00
Sede: Royal Hotel Carlton, Via Montebello, 8, Bologna
Responsabile Scientifico: Nino Cartabellotta
Docenti e Tutor:: Nino Cartabellotta
Crediti ECM: 24 per tutte le professioni
Rif. ECM: 878-212213/1
Costo: € 900,00

La crisi di sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale

  • Analisi della spesa sanitaria: pubblica, privata, out-of-pocket, intermediata
  • Trend del finanziamento pubblico e della spesa privata
  • Determinanti della crisi di sostenibilità
  •  “Prognosi” del SSN al 2025

Sprechi e inefficienze in sanità

  • Report OCSE sugli sprechi in sanità: wasteful clinical care, operational waste, governance-related waste
  • Modello Toyota: sprechi nei processi produttivi e lean management
  • Tassonomia GIMBE degli sprechi in sanità: sovra-utilizzo, frodi e abusi, acquisti a costi eccessivi, sotto-utilizzo, complessità amministrative, inadeguato coordinamento dell’assistenza
  • “Carte di identità” degli sprechi: determinanti, impatto, normative, iniziative

Value-based healthcare (VBHC)

  • Definizione di VBHC e di value for money
  • Il concetto di triple value: allocativo, tecnico, individuale
  • Obiettivi della VBHC:
    • Disinvestire e riallocare per ridurre gli sprechi e garantire le innovazioni
    • Aumentare efficienza e produttività, mantenendo la qualità dei servizi
    • Riallineare gli obiettivi degli stakeholders
    • Massimizzare gli outcome di salute
  • Ostacoli e fattori facilitanti per l’applicazione della VBHC nel SSN
  • Applicazione della VBHC a: sovra-utilizzo, sotto-utilizzo e inadeguato coordinamento dell’assistenza

Il framework GIMBE per il disinvestimento dalla low-value care

  • Riferimenti normativi
  • Livelli di attuazione: nazionale, regionale, aziendale, professionale
  • Modalità di attuazione: disinvestimento orizzontale e verticale
  • Ambiti di applicazione: sovra-utilizzo, sotto-utilizzo e inadeguato coordinamento dell’assistenza
  • Determinanti della low-value care: offerta di servizi e prestazioni, comportamenti professionali, aspettative di cittadini e pazienti
  • Strumenti per disinvestire e riallocare:
    • Riorganizzazione integrata di ospedale e cure primarie
    • Evidence-based Practice
    • Percorsi assistenziali (PDTA)
    • Implementation science
    • Informazione e coinvolgimento attivo di cittadini e pazienti
    • Processo decisionale condiviso

Fonte http://bit.ly/2Fyry8W



Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­