Dalla crisi alla ripresa: trasformare l’Europa e l’Italia nel segno dello sviluppo sostenibile

Dalla crisi alla ripresa: trasformare l’Europa e l’Italia nel segno dello sviluppo sostenibile

22.09.2020 10:00 - 22.09.2020 17:00
on line
Postato da Amministrazione
Categorie: Ambiente, Webinar e Corsi
Visite: 392

Roma - 22 settembre 2020

Sessione mattutina ore 10.00
Sessione pomeridiana ore 15.30

La pandemia da Covid-19 ha mostrato la fragilità dei nostri sistemi economici, sociali e istituzionali davanti a shock globali. La crisi, inizialmente sanitaria, ha avuto ripercussioni gravi e inedite sull’economia, sulla società, sull’occupazione, sui trasporti, sul mondo dell’intrattenimento e sul modo in cui concepiamo gli spazi condivisi. Ha mostrato le vulnerabilità sistemiche a cui le nostre società sono esposte. La ripresa da questa crisi ha richiesto e continua a richiedere risposte che rinforzino la resilienza trasformativa dell’economia, della società delle istituzioni, per “rimbalzare in avanti” sulla scorta delle lezioni apprese. Inoltre, è stata evidenziata la necessità di adottare politiche che rendano sostenibili nel lungo termine i sistemi socioeconomici, garantendo un adeguato equilibrio tra le necessità economiche e sociali e la tutela dell’ambiente e degli ecosistemi.

La risposta europea alla crisi è stata caratterizzata da decisioni senza precedenti, nella linea a favore dello sviluppo sostenibile tracciata nell’estate del 2019 dalla neoeletta Presidente della Commissione Ursula von der Leyen, la quale ha affidato a ciascun Commissario il compito di conseguire gli Obiettivi dell’Agenda 2030 secondo le proprie competenze. Questo impegno si è concretizzato nel piano “Next Generation EU”, basato su un ambizioso piano di transizione ecologica che riafferma la volontà dell’UE a rimanere l’area più sostenibile del pianeta, a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, garantendo allo stesso tempo crescita economica e occupazione dignitosa, senza lasciare nessuno indietro.

L’evento di apertura del Festival dello Sviluppo Sostenibile sarà l’occasione per approfondire i temi collegati alla ripresa a livello europeo e nazionale. Grazie alla partecipazione di rappresentanti di primo piano delle istituzioni e di leader di aziende chiave di settori strategici, la giornata sarà un momento di riflessione senza precedenti su come assicurare un rilancio che renda l’Italia più sostenibile e resiliente. Inoltre, grazie a un collegamento con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite, verranno valutati i contenuti della settantacinquesima Assemblea Generale dell’ONU, che celebrerà tra l’altro il quinto anniversario della sottoscrizione dell’Agenda 2030.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web