Classificazione dei rifiuti e HP14: cosa cambia dopo il 5 luglio 2018?

31.07.2018 10:30 - 31.07.2018 13:00
Parlamento delle Foreste - CUFA
Postato da Amministrazione
Categorie: Ambiente, Rifiuti
Visite: 937

L'evento è organizzato da AIRA - Associazione Italiana Riciclatori Auto, FISE Assoambiente e Utilitalia 

 si terrà a Roma il 31 Luglio presso il Parlamento delle Foreste - CUFA (Via Giosuè Carducci, 5)

La classificazione rappresenta un elemento chiave per la corretta gestione dei rifiuti in virtù delle implicazioni pratiche che ne derivano, quanto all'applicazione delle disposizioni normative in materia (registri C/S, formulari, flussi di gestione).

È, quindi importante che le Istituzioni diano agli operatori del settore indicazioni chiare e univoche, garantendo criteri applicativi omogenei, tecnicamente fattibili ed economicamente sostenibili.

Nonostante le indicazioni riportate nel Regolamento (UE) 2017/997 sulla caratteristica di pericolo "Ecotossico" (HP14) e gli "Orientamenti" recentemente definiti a livello europeo per un approccio più uniforme in materia di classificazione dei rifiuti (Comunicazione della Commissione 2018/C124/01), la stessa Commissione non si è ancora espressa in merito all'accettabilità e all'interpretazione dei risultati derivanti dalla caratterizzazione ecotossicologica dei rifiuti che utilizzano biotest, la biodisponibilità e la bioaccessibilità", dichiarando che "fino a quando ME non renderà disponibili ulteriori orientamenti, spetterà agli Stati membri decidere, caso per caso".

La giornata vuole essere un momento pubblico di confronto tra Autorità pubbliche (ISPRA, Ministero dell'Ambiente, Arma dei Carabinieri) e Associazioni di categoria delle imprese di gestione rifiuti, finalizzata a fare il punto della situazione a livello nazionale.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web

Iscriviti alle newsletter di takethedate.it e ricevi ogni settimana una mail con i principali appuntamenti a tema sanità, politica, economia, energia e ambiente, webinar, agrifood, TLC