Bonifiche agricole e industriali

Bonifiche agricole e industriali

15.06.2023 09:00 - 16.06.2023 12:00
Categorie: Agrifood, Webinar e Corsi
Visite: 459

La bonifica dei siti contaminati ha il fine di rimediare a un passato che consentiva quello che oggi, in una logica di sviluppo sostenibile e di responsabilità, non è più tollerabile. A questo si dedica il Titolo quinto della Parte quarta del “Codice ambientale” (Dlgs 152/2006), come anche la Parte sesta in materia di tutela risarcitoria contro i danni all’ambiente.Una materia complessa, che riguarda aspetti amministrativi e responsabilità sia civili che penali per tutti gli attori coinvolti, con non poche incognite e onerose conseguenze.

Programma

Verranno esaminate le fasi endoprocedimentali dei vari procedimenti amministrativi che conducono alla approvazione delle attività di bonifica e si affronteranno inoltre:

le specifiche competenze/ruoli delle Province e il supporto di ARPA e ASL (i pareri, il controllo, la verifica e il monitoraggio degli interventi di bonifica);
i criteri e i mezzi (e i limiti) di indagine per l’individuazione del responsabile della contaminazione e le competenza per l’adozione dei provv.ti conseguenti;
i criteri per il rilascio della Certificazione di avvenuta bonifica o di messa in sicurezza di un sito;
le modalità di esercizio dell’attività di controllo, la verifica ed il monitoraggio e la sinergia con le ARPA e ASL;
la posizione del proprietario incolpevole;
gli eco-reati di recente introduzione nel codice penale;
il concetto di Danno ambientale e le implicazioni, anche rispetto alle bonifiche.
Relatore: Dott. Daniele Salvatori, Arpae Emilia-Romagna

Modera: Ing. Andrea Sconocchia, Arpa Umbria

Giovedì 16 giugno

BONIFICHE AGRICOLE, ASPETTI TECNICI E DI CONTROLLO AMBIENTALE. LA CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE E I PRINCIPI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO

Gli aspetti della bonifica per le aree agricole sono stati definiti nel D.M. 46/19 che introduce elementi addizionali e alternativi a quelli previsti per la bonifica delle aree con diversa destinazione d’uso. Tra i primi troviamo senz’altro quelli relativi alle modalità di conduzione della «valutazione del rischio» (V.D.R.), tra i secondi invece, rientrano modalità alternative di caratterizzazione delle aree interessate dalla contaminazione e gli approcci di intervento proposti dal Decreto. La conoscenza di questi aspetti risulta fondamentale per le ARPA che sono chiamate a esprimersi nei procedimenti istruttori nonché a garantire la correttezza tecnico scientifica delle operazioni condotte in campo per la caratterizzazione delle aree interessate.

Programma

Il D.M. 46/19 struttura ed articolato;>Relazioni tra procedimenti di bonifica previsti dal D.M. 46/19 e gli altri procedimenti previstidalla parte 4° titolo V del D.Lgs. 152/06;
Aspetti tecnici della V.D.R. ai fini delle attività di competenza delle ARPA;
Criteri per la caratterizzazione delle aree agricole contaminate. Piani di indagine, campionamento, similitudini e differenze con le indagini ambientali previste dal D.Lgs. 152/06;
Approcci di bonifica previsti e preferenziali per le aree agricole; criteri per la valutazionedell’adeguatezza.
Relatore: Ing. Andrea Sconocchia, Arpa Umbria

Iscriviti alle newsletter di takethedate.it e ricevi ogni settimana una mail con i principali appuntamenti a tema sanità, politica, economia, energia e ambiente, webinar, agrifood, TLC