elezioni_politiche_nomos_2022_1920__300_px.png


Distribuzione diretta e per conto: quali misure per migliorare l’accesso ai farmaci?

Distribuzione diretta e per conto: quali misure per migliorare l’accesso ai farmaci?

05.07.2022 15:30 - 05.07.2022 16:15
Categorie: Sanità
Visite: 121

A gennaio 2022 la Camera ha avviato un’indagine conoscitiva in materia di “distribuzione diretta (DD)” dei farmaci per il tramite delle strutture sanitarie pubbliche e di “distribuzione per conto (DPC)” per il tramite delle farmacie convenzionate con il Servizio sanitario nazionale. Obiettivo è verificare l’efficacia, l’efficienza e l’economicità di questi processi, in ottica di sanità pubblica e accesso uniforme e rapido alle terapie. Inoltre, nella gestione dell’emergenza pandemica, la distribuzione del farmaco è stata al centro di alcune importanti decisioni quando, per evitare accessi inutili agli ospedali e non interrompere le terapie, sono state introdotte alcune misure che hanno consentito alle Regioni e Province Autonome di erogare in distribuzione per conto anche alcuni farmaci solitamente in distribuzione diretta. Quali sono quindi gli obiettivi e i vantaggi delle due diverse modalità di distribuzione dei farmaci? Quali risparmi e quali costi vi sono associati? Nell’ottica di migliorare la prossimità al paziente ma anche l’appropriatezza terapeutica, quali misure possono essere più adatte? Ne parliamo con: Marco Cossolo, Presidente nazionale di Federfarma, e Roberta Di Turi, Segretario Generale Fassid area Sinafo. Conduce: Rossella Iannone, direttrice PPHC.it

Iscriviti alle newsletter di takethedate.it e ricevi ogni settimana una mail con i principali appuntamenti a tema sanità, politica, economia, energia e ambiente, webinar, agrifood, TLC