Coronavirus e illegittimità dei provvedimenti: il ricorso di Comicost

Coronavirus e illegittimità dei provvedimenti: il ricorso di Comicost

29.07.2020 14:00 - 29.07.2020 15:00
Sala stampa Camera dei deputati
Postato da Amministrazione
Categorie: Sanità, Politica
Visite: 612

29 luglio dalle 14.00 alle 15.00

presso la Sala stampa della Camera dei Deputati (in Via della Missione n. 4, Roma)

Violazione del principio di ragionevolezza per mancata ponderazione e bilanciamento dei diritti, dei principi, interessi e valori costituzionali, in particolare in riferimento al diritto alla salute contenuto nell’art. 32 della Carta Costituzionale, dell’invalidità del regime sanzionatorio previsto e applicato in virtù dei DPCM impugnati per violazione del famoso principio “nulla poena sine lege, nullum crimen sine lege”.

Sono solo alcune delle inadempienze denunciate dal Comitato per le Libertà Costituzionali (COMICOST), presieduto dall’avv. Nino Filippo Moriggia del foro di Brescia e notificate alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Interno e al Ministero della Salute un Ricorso Straordinario al Capo dello Stato.

Le 92 pagine di ricorso passano in rassegna tutti i vizi formali e sostanziali dei provvedimenti amministrativi assunti dal Presidente del Consiglio e dai Ministeri durante il periodo emergenziale che ha costretto in casa tutti gli italiani dalla fine di febbraio all’inizio di maggio.

Il 29 luglio dalle 14.00 alle 15.00, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati (in Via della Missione n. 4, Roma), COMICOST presenterà le motivazioni del ricorso con il qualche si chiede formalmente che venga sollevata la questione di legittimità costituzionale di queste norme. “Anche a fronte – affermano i membri del Comitato – di evidenze scientifiche e analisi matematiche che dimostrano l’infondatezza delle misure messe in atto per affrontare la questione Coronavirus”. Di questo parlerà più approfonditamente Marco Mamone Capria, PhD., ricercatore presso il Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Perugia, che illustrerà aspetti critici dei dati e delle analisi forniti da Governo, ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) e ISS (Istituto Superiore di Sanità), in relazione all’emergenza Coronavirus.

All’incontro interverranno:

avv. Nino Filippo Moriggia, presidente COMICOST;
dottor Stefano Manera è un medico anestesista-rianimatore che ha prestato servizio al Papa Giovanni XXIII di Bergamo durante l’emergenza;
dottor Pasquale Mario Bacco, medico legale, fondatore dell’Associazione L’Eretico;
e il prof.re Marco Mamone Capria, Università degli studi di Perugia.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web