Giardini storici, verità e finzione - Giornate internazionali di studio sul paesaggio 2019, XV edizione

Salva sul calendario
Da 21.02.2019 10:00 fino a 22.02.2019 18:00
Inserito da Amministrazione_
Visite: 156

Letture, restituzioni, interpretazioni critiche dei modelli storici nel paesaggio del XX e del XXI secolo

Il tema scelto per le giornate di studio intende sottolineare l’importanza di tener viva la ricerca e la discussione attorno al “giardino storico”, affinché esso continui ad esercitare un ruolo germinale e propositivo rispetto al dibattito sul paesaggio contemporaneo, all’orientamento dei corsi di studio di ogni livello in questo campo, ai luoghi nei quali si ha la responsabilità di intervenire in contesti nei quali tale eredità storica si manifesta sia in estensione che in profondità.

 

giovedì 21 febbraio 2019

ore 10-10.30

Marco Tamaro, saluti istituzionali

Luigi Latini e Simonetta Zanon, introduzione alle giornate di studio 2019

Il gioco delle riproduzioni

Autenticità, uso e migrazione di modelli e documenti storici, copie

ore 10.30-13.30

Luigi Latini introduce e coordina la mattinata

Vincenzo Cazzato, Verità e finzione nel giardino italiano del Novecento: progetti, modelli, realizzazioni

Raffaella Fabiani Giannetto, L’eredità italiana nei giardini americani del XX secolo: il caso di Philadelphia

Beate Reuber, Berlino, i “Giardini del mondo”: arte dei giardini e del paesaggio da cinque continenti

ore 15-17.30

Josè Tito Rojo introduce e coordina il pomeriggio

Finola O’ Kane Crimmins, Paesaggi coloniali: strategie di progetto dall’Irlanda e dai Caraibi Irlandesi

Bianca Maria Rinaldi, Esotismo e autenticità: giardini “alla cinese”

Filippo Pizzoni, Giardino all’italiana o all’inglese? Quando è moda, è di moda

ore 18

Marta Maffucci, Trasformazioni del giardino e del paesaggio nel cinema: dal luogo alla location al set

 

venerdì 22 febbraio 2019

Esercizi di lettura critica

Esempi dal ventesimo secolo e dal panorama attuale

ore 10-13

Monique Mosser introduce e coordina

Luigi Gallo, Learning from Pompei. I giardini vesuviani fra indagine archeologica e ispirazione moderna

Stéphanie de Courtois, Dai piani urbanistici ai cimiteri militari. Jacques Gréber e la rilettura del giardino formale

Annemarie Lund, Scandinavia: rapporto tra storia e paesaggismo moderno

ore 14.30-15

Prati urbani. I prati collettivi nel paesaggio delle città/City meadows. Community fields in urban landscapes, Enrico Fontanari presenta il libro a cura di Franco Panzini (Fondazione Benetton-Antiga Edizioni, Treviso 2018)

ore 15-18

Anna Lambertini introduce e coordina

Anette Freytag, Dieter Kienast: ripensare l’architettura del paesaggio in riferimento alla storia del giardino

Christian Bertram, Olanda: dal restauro di Het Loo ai “giardini invisibili” di Michael van Gessel

Luigi Latini, Giuseppe Rallo, Simonetta Zanon, Villa Farsetti a Santa Maria di Sala, reinvenzione di un giardino di villa nel paesaggio veneto contemporaneo

 

partecipano alle giornate

Christian Bertram, Universiteit Van Amsterdam, Department of Art History/Dipartimento di Storia dell’Arte

Vincenzo Cazzato, Università del Salento, Dipartimento Beni Culturali, Lecce

Stéphanie de Courtois, École nationale supérieure d’architecture de Versailles,équipe de recherché AM:HAUS- Actualité des modernismes – histoire, architecture, urbanisme, sociétés (FR)

Raffaella Fabiani Giannetto, National Endowment for the Humanities Fellow, Folger Shakespeare Library, Washington

Enrico Fontanari, Università Iuav, Venezia;

Anette Freytag, Rutgers University, Department of Landscape Architecture, New Brunswick, NJ

Luigi Gallo, Università degli Studi della Basilicata, Dipartimento delle Culture europee e del Mediterraneo, Matera

Annemarie Lund, Chief Editor «Landskab», København (DK)

Marta Maffucci, scenografa, Roma

Finola O’ Kane Crimmins, University College, School of Architecture, Planning and Environmental Policy, Dublin

Filippo Pizzoni, architetto paesaggista, aMAZING_sTUDIO, Milano

Giuseppe Rallo, Soprintendenza ai BB.AA.PP. delle province di Ve-Bl-Pd-Tv, Venezia

Beate Reuber, Grün Berlin-“Gärten der Welt”

Bianca Maria Rinaldi, Politecnico di Torino, Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio

 

apertura delle giornate, coordinamento delle sessioni,

Anna Lambertini, Università di Firenze, Dipartimento di Architettura; Luigi Latini, Università Iuav, Dipartimento Culture del Progetto, Venezia; Monique Mosser, Écolenationale supérieured’architecture deVersailles, Centre André Chastel, Paris (Honoraria); José Tito Rojo, Università di Granada; Marco Tamaro, direttore della Fondazione Benetton Studi Ricerche; Simonetta Zanon, Fondazione Benetton Studi Ricerche, progetti paesaggio.

 

Fondazione Benetton studi ricerche, Treviso






Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­