BES, la spinta dei territori per lo sviluppo e la sostenibilità dell'Italia

Salva sul calendario
Da 19.02.2019 10:30 fino a 19.02.2019 13:30
Inserito da Amministrazione
Per saperne di più https://bit.ly/2MGFJgN
Visite: 152

L'Italia è il primo paese dell’Unione europea e del G7 che include nei propri documenti di  programmazione economica e finanziaria – oltre al classico  Prodotto interno lordo (PIL) – un set di indicatori di benessere equo e sostenibile (BES). Introdotto formalmente dalla Legge n.163 del 2016 che ha riformato il ciclo di bilancio, il Bes è uno strumento di supporto alle decisioni politiche e consente di superare   l’approccio alla programmazione economica basato esclusivamente sul PIL.

Nel Documento di Economia e Finanza da due anni viene presentato  l’andamento di quattro indicatori ( sui dodici che compongono il BES) particolarmente significativi per la qualità della vita dei cittadini e della società nel suo insieme: il reddito medio disponibile, un indice di diseguaglianza, il tasso di mancata partecipazione al lavoro e le emissioni di CO2 e di altri gas inquinanti. Se In linea di principio il benessere è quindi collegato all’aumento del PIL  tuttavia non coincide perfettamente con esso.

La qualità e la sostenibilità ambientale, le diseguaglianze economiche, la qualità del lavoro, la salute ed il livello di istruzione della popolazione sono alcune delle dimensioni che concorrono al benessere di una società. Dopo il progetto sull’introduzione del BES nelle Province e nelle città metropolitane Legautonomie lancia il progetto BES nei Comuni. L’introduzione del BES negli atti e negli strumenti di programmazione dei Comuni e delle loro forme associate consentirebbe una conoscenza più analitica della realtà economica e sociale del territorio e di individuarne punti di forza e criticità , i rischi e le opportunità. Il BES può rappresentare un utile supporto ai decisori per la programmazione e lo sviluppo delle politiche locali e andare incontro alle aspettative dei cittadini e delle categorie economiche e sociali.

Con questi obiettivi Legautonomie ha organizzato un seminario che si svolgerà il 19 febbraio p.v. a Roma, presso Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, in Via Santa Maria in Via, 37/b, dalle h 10.30 alle 13.00.  


Fonte https://bit.ly/2MGFJgN



Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­